Salta al Contenuto della Pagina
Testo: Visualizza Dimensione Caratteri Standard | Aumenta Dimensione Caratteri del 10% | Aumenta Dimensione Caratteri del 30% |    Contrasto: Visualizza la pagina ad alto contrasto |
Ricerca Avanzata | Oggi “ il 21 Ottobre 2017
Ricerca nel Sito



Sei in: Home >>  “ News ed Eventi “ Comunicati Stampa “ Comunicato Stampa
Valuta questa pagina    Buona Sufficiente Incompleta

Comunicato Stampa

Rappresentazione teatrale “Il tempo senza ore”

19 settembre 2017

luca Favaro Il tempo senza ore
Il 21 settembre si celebra la XXIV giornata mondiale Alzheimer. La malattia di Alzheimer, insieme ad altre demenze, rappresenta una sindrome a decorso cronico e progressivo che colpisce circa il 5% nella popolazione al di sopra dei 65 anni. Rappresenta la causa più comune di demenza nella popolazione anziana dei paesi occidentali. Non si tratta tuttavia di una malattia che colpisce i soli anziani, esistono infatti casi di persone che possono presentare un esordio precoce della malattia prima della quinta decade di vita.

Spesso, soprattutto quando lo usiamo per “scherzo”, non ci rendiamo conto del dramma che racchiude il termine Alzheimer. Un dramma che nessuno può comprendere finché non lo ha vissuto in prima persona.
Si tratta senza dubbio di una malattia invalidante, ma qual’é il dramma di chi sta vicino alle persone malate di Alzheimer e quali sono le difficoltà che incontrano soprattutto i familiari? A farci riflettere su questo dramma sarà Luca Favaro con la rappresentazione teatrale, tratta dal suo libro, “IL TEMPO SENZA ORE” mercoledì 20 settembre alle 20.45 nella sala parrocchiale di San Cipriano di Roncade –TV.

La rappresentazione, voluta dall’Amministrazione Comunale di Roncade insieme alla Fondazione Città di Roncade,  ci racconta la – meravigliosa, tutto sommato – parabola di Marco Galeotto, alla soglia dei cinquant’anni. E’ un apprezzato maestro di musica e brillante direttore di coro. La sua carriera è all’apice, fino al giorno in cui strane e indecifrabili amnesie cominciano a turbare la sua quotidianità. Una storia struggente, sulla malattia, sul caos che determina non solo in chi ne è affetto, ma altresì in coloro che devono sobbarcarsi l’onere dell’assistenza, spesso abbandonati a se stessi, tanto dai parenti quanto dalle Istituzioni. Una storia d’amore, inteso non soltanto come passione, ma soprattutto come sacrificio e devozione, valori oggi grandemente dimenticati.
La rappresentazione, con musica e brani cantati dal vivo, sarà occasione per ognuno a riflettere sul bene prezioso della salute ma anche su come una comunità può essere solidale e di sostegno ai malati e alle loro famiglie.


Comune di Roncade
Ufficio Comunicazione
uff.comunicazione@comune.roncade.tv.it
0422-846269

pubblicata il 19 settembre 2017





utenti on-line: 1 | pagine visitate: 0